venerdì 4 novembre 2011

Gaudì, la fantasia delle forme

L'arte è sicuramente contenuto....ma davanti a certe forme, mi accontento della forma.
Gaudì mon amour!











4 commenti:

lory ha detto...

che spettacolo!!!!!!!!! non vedo l'ora di vedererlo dal vivo...un abbraccio lory

Cristina: ha detto...

Era davvero un genio folle! Ma di una tale estrosità da essere contagioso!

Elena ha detto...

La prima volta che vidi le sue opere dal vero, rimasi talmente affascinata che diventò il mio mentore ispiratore per i miei lavori di pittura e da lì, decisi di farlo diventare il mio compagno di lavoro per la tesi di laurea, che intitolai: "Genialità e Follia".
Ho visto che ti sei iscritta al mio blog candy e sei diventata una mia follower, ti ringrazio e sbirciando il tuo blog ho visto quanto sei brava...COMPLIMENTI e IN BOCCA AL LUPO!!!
Elena.

Cristina: ha detto...

Per me è un amore a lungo desierato quello par gaudì. lo conosco da anni ma solo ora sono riuscita a vederlo dal vivo.....e la passione non fa che aumentare!
Crepi il lupo per il tuo candy!